Archivi tag: roma

Di qualcosa di nuovo, anzi d’antico. E di una finestra affacciata su un orto. E di scuse tra le righe.

Dear The Reader, so che Lei è passato di qui molte volte, anche recentemente, e mi vergogno un po’ del silenzio che ha trovato. Sono mesi che voglio scriverle, e sono mesi che rimando. Non mi nasconderò dietro bugie abusate, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , | 4 commenti

Di un Baco tessitore e di un sarto silenzioso, e del tempo in un filo di seta. E di calore sulla schiena, al sole.

Dear the-Reader, per molto tempo Lei non è passato su queste mie pagine, e ho pensato che – anche – lei si fosse stancato di questi miei pensieri. Così non le ho scritto, anche se ho preso treni, perché mi … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , , , | 4 commenti

Di un inverno tardivo, un ombrello e libri necessari. E – forse – di una modificazione.

Caro Messer Papillon, a Milano è venuto il terremoto, ha nevicato, e ora ci sono più di dieci gradi sotto zero. Roma è sotto la neve e arranca con le catene mentre le scuole sono chiuse. E così, a causa … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , , | 10 commenti

Di ponti e piscine. Di sotto in su.

Caro Messer Papillon, non avendo più treni di cui raccontarLe mi sento un po’ spaesata. Perciò ho deciso che Le racconterò di qualche piccolo spostamento, andate e ritorni su altri mezzi, in altri luoghi, in questo tempo di passaggio tra … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , | 14 commenti

Di stazioni e piogge di fine estate. E campanelle fiorite.

Caro Messer Papillon, sono inquieta. Ora che non prendo più treni ne sento una nostalgia potente, che nel fine settimana aumenta in modo esponenziale e pericoloso. Così faccio strane cose su cui non m'interrogo, le faccio e basta, come la … Continua a leggere

| Contrassegnato , , , | 7 commenti

Illos tuos misericordes oculos ad nos converte. Dell’esilio e dello sguardo. E della musica di Arvo Part.

Caro Messer Papillon, Le mando una piccola cartolina da Milano, calda e umida come nell’estate piena. Ieri sera sono andata a un concerto del festival Mito che in questo momento mi sembra un miracolo. Serata estiva, come Le dicevo, cielo … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Contrassegnato , , , , , | 12 commenti

Cranach e della scrittura a quattro mani (con un abbraccio)

                                                                                 … Continua a leggere

| Contrassegnato , , , , , | 7 commenti