Archivi del mese: febbraio 2010

Troppo buio e budella attorcigliate

Messer Papillon, ce l’ho con Lei, glielo dico subito. Con Lei che non mi scrive più. Ma insomma, Messer Papillon, Le sembra una bella cosa? Vuole che migriamo? Migriamo… Vuole che restiamo? Restiamo… Tutto, purché  Lei ricominci a scrivermi. Del … Continua a leggere

| Contrassegnato , , | Lascia un commento

Giallo vecchio e giallo nuovo, di limoni e mimosa

–> Caro Messer Papillon, non sono in treno ma le scrivo ugualmente (che dice, devo preoccuparmi? Sta diventando una malattia?) Da quando l’ho fatto l’ultima volta mi turbinano in testa titoli di libri che contengono nomi, cognomi e nomi e … Continua a leggere

| Contrassegnato , , | Lascia un commento

Non so cosa succede

Leggendo da firefox i post sono come li ho inviati. Da Safari e da explorer i titoli non corrispondono ai post, e nemmeno le date. Panta rei, dicevano i greci, tutto scorre. Sarà un segno, Messer Papillon? Devo interrompere, dopo … Continua a leggere

| Contrassegnato | Lascia un commento

Olive, buchi e tulipani

Caro Messer Papillon, è inverno. La pianura è ancora piene di neve e sono in treno. E’ tanto che non le scrivo. Ho aspettato per un po’ che Lei leggesse le ultime mie righe e mi scrivesse ma, evidentemente, Lei … Continua a leggere

| Contrassegnato , , , | Lascia un commento