Fine del viaggio su splinder

Carissima Musette,
ci tengo a dirle che ho solo taciuto, non sono scomparso. Afasia? No, disgusto. Sono infatti costretto a rivelarle che ho scoperto che qualcuna delle anime belle di splinder entra regolarmente nella mia posta privata, vi rovista con animo sgarbato e rozzo, preleva messaggi e li invia in giro con un fare allusivo e mafioso cercandod i procurar danni. Pensavo che in queste stanze si giocasse in modo innocuo, mentre non manca chi, invece, se ne sta acquattato e, protetto in modo codardo dal proprio anonimato e forte della propria innegabile competenza di spione, sa manipolare password, intrudere negli account, risalire su per li rami e cercare di spargere inimicizia e dissapori.
Si tratta di un uomo? Di una donna? Non ne ho la più pallida idea. So solo che mi si conferma una sgradevole impressione che più volte ho avuto consultando altri blog. Anime belle, per l’appunto, intrise di "poesia;" personalità oracolari che sentenziano puro distillato di vacuità, raccogliendo attorno a sé una corte dei miracoli adorante e pronta al killeraggio se solo solo si osa esprimere un piccolo dissenso. Consigliare un congiuntivo al posto di un più banalizzante indicativo, consigliare di correggere “ciecità” in cecità, per costoro è un delitto di lesa maestà imperdonabile, una prova di superficialità tanto stolida quanto burocraticamente pignola, e altre deliziose amenità.
E poi l’anonimato… Non credo alle virtù liberatorie del proteggersi dietro un nick, né ormai credo più che ad altro serva che a liberare le peggiori attitudini che segretamente nutriamo in seno e che, per fortuna, nella vita reale bene o male riusciamo a tenere a bada in virtù dei freni inibitori. Ma non voglio certo annoiarla con le mie considerazioni finali e transitorie.
La invito, invece, a continuare il nostro amabile dialogo, ma spostandoci su una piattaforma meno indegna, meglio frequentata, e, soprattutto, squarciando il velo dell’anonimato: nomi e cognomi veri. Le va?
Suo
b0d64d0a7079a2b2472968fb11aad8fePapillon

PS. Un caro saluto alla nostra per una sola volta compagna di viaggio. Un animo sottile e franco. Rara avis.

Annunci

Informazioni su Musette-non-musette

Una donna che viaggia leggendo e che legge viaggiando.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...